Grotte dell'Isolidda-Grotta Racchio

San Vito Lo Capo (TP) - Sicilia

Il complesso, che comprende cinque piccole grotte, si apre lungo la falesia nel Golfo di Cufaro. Raymond Vaufrey effettuò ricognizioni e scavi nel 1925 all’interno di una, denominata Grotta Racchio. Negli anni ‘960 Giovanni Mannino vi ha segnalato incisioni parietali, citate poi da Paolo Graziosi. All’interno del progetto POR Sicilia 2000-2006 nuove indagini, coordinate da Fabio Martini e da Domenico Lo Vetro, hanno messo in luce evidenze dell’Epigravettiano finale e del Mesolitico.

Inquadramento storico
Paleolitico Superiore

È la fase più recente del Paleolitico, tra 40.000 e 10.000 anni fa, che si fa coincidere con l'arrivo in Europa della specie Homo sapiens. In questa fase si coglie una rottura con le tradizioni culturali precedenti corelate al Neanderthal e l'avvio di una serie di pratiche utilitaristiche e simboliche che hanno un loro sviluppo nei millenni, sino all'avvento del Neolitico.

Strategie insediative, assetto dei regimi di sussitenza basati sulla caccia e sulla raccolta, le modalità del rito funerario e l'inizio della produzione artistica figuarativa sono i caratteri che consentono di seguire l'evoluzione e le trasformazioni delle prime culture sapiens.

Culture

Epigravettiano Finale

© 2017. Un progetto Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria Paolo Graziosi

+39 055 29 51 59 | info@museofiorentinopreistoria.it