GROTTA DI SETTECANNELLE

Ischia di Castro (VT) - Lazio

Sito indagato da Paola Ucelli Gnesutta (Università di Pisa), con una sequenza stratigrafica compresa tra Epigravettiano antico e finale (datazioni non calibrate comprese tra 16.600 bp per lo strato 16-Epigravettiano antico e 10.500 circa bp per lo strato 8-Epigravettiano finale), che si chiude con livelli del Neolitico Cardiale.
Alla prima parte dell'Epigravettiano finale (strato 10) appartiene un‘esigua raccolta di arte mobiliare, associata ad oggetti ornamentali, molti in giacitura primaria.
Alla seconda parte dell’Epigravettiano finale (strato 8) si data un solo prodotto grafico.
Il complesso figurativo di Settecannelle testimonia la presenza in Italia centrale nel pieno Epigravettiano finale di attestazioni dello “stile mediterraneo”, sia nel linguaggio naturalistico schematico sia nei motivi geometrici-lineari, non associati apparentemente (il repertorio iconografico di Settecannelle non è cospicuo) a influssi franco-iberici.

Inquadramento storico
Paleolitico Superiore

È la fase più recente del Paleolitico, tra 40.000 e 10.000 anni fa, che si fa coincidere con l'arrivo in Europa della specie Homo sapiens. In questa fase si coglie una rottura con le tradizioni culturali precedenti corelate al Neanderthal e l'avvio di una serie di pratiche utilitaristiche e simboliche che hanno un loro sviluppo nei millenni, sino all'avvento del Neolitico.

Strategie insediative, assetto dei regimi di sussitenza basati sulla caccia e sulla raccolta, le modalità del rito funerario e l'inizio della produzione artistica figuarativa sono i caratteri che consentono di seguire l'evoluzione e le trasformazioni delle prime culture sapiens.

Culture

Epigravettiano Finale

© 2017. Un progetto Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria Paolo Graziosi

+39 055 29 51 59 | info@museofiorentinopreistoria.it