GROTTA DI CALA DEL GENOVESE

Favignana (TP) - Sicilia

La grotta, sulla piccola isola di Levanzo nell'arcipelago delle Egadi (Trapani), è uno dei giacimenti paleolitici siciliani più importanti e una delle evidenze italiane più significative per quanto concerne le produzioni figurative.
Paolo Graziosi (Università di Firenze) vi ha condotto scavi e ricerche nei primi anni '950, più recentemente scavi sono stati diretti da Sebastiano Tusa (Ufficio Archeologico, Regione Sicilia).
Il deposito archeologico documenta una presenza umana alla fine del Paleolitico (Epigravettiano finale) e nel Neolitico.

Le pitture furono segnalate da Francesca Minellono nel 1949. Una, in rosso, è attribuita al paleolitico, quelle in nero ad epoca più tarda (Neolitico-Eneolitico).
Le incisioni, attribuite al Paleolitico, furono individuate nel retrogrotta dalla Minellono, da Alda Vigliardi e da Paolo Graziosi l'anno successivo. Esse sono riunite in sette gruppi ed eseguite per lo più con tratto sottile.
Molto omogenee, le incisioni (29 animali contro 4 antropomorfi) sono state eseguite in uno stile naturalistico ed espressivo e rappresentano una delle più alte manifestazioni dello stile mediterraneo verista: il tratto è deciso, rari o assenti i dettagli anatomici, le corna dei bovini (un solo corno per soggetto) sono rivolte in avanti e a profilo aperto.

Due ciottoli dipinti nello stile aziliano completano la documentazione iconografica.

Inquadramento storico
Paleolitico Superiore

È la fase più recente del Paleolitico, tra 40.000 e 10.000 anni fa, che si fa coincidere con l'arrivo in Europa della specie Homo sapiens. In questa fase si coglie una rottura con le tradizioni culturali precedenti corelate al Neanderthal e l'avvio di una serie di pratiche utilitaristiche e simboliche che hanno un loro sviluppo nei millenni, sino all'avvento del Neolitico.

Strategie insediative, assetto dei regimi di sussitenza basati sulla caccia e sulla raccolta, le modalità del rito funerario e l'inizio della produzione artistica figuarativa sono i caratteri che consentono di seguire l'evoluzione e le trasformazioni delle prime culture sapiens.

Culture

Epigravettiano
Epigravettiano Finale

© 2017. Un progetto Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria Paolo Graziosi

+39 055 29 51 59 | info@museofiorentinopreistoria.it