segni lineari su CORTICE

RIPARO PRADESTEL

Dal livello mesolitico (Sauveterriano) proviene un frammento di lama con il cortice interessato da una serie di linee incise che si intersecano formando un probabile reticolo, la loro esecuzione è precedente all'estrazione della lama.
(frammento, cm 4)

Soggetto

Astratto

Categoria

Mobiliare

Materia prima

Pietra

Tecnica

Incisione

Strato

strato H

Datazione

-

Codice reperto

-

Cronologia relativa
Sauveterriano

È una facies particolare del Mesolitico antico, di diffusione europea, caratterizzata dalla produzione intensiva di strumenti molto piccoli (lunghezze intorno a cm 1-2), anche di forma geometrica, detti „armature“, utilizzati per armare aste in legno e ricavare armi da lancio. Oltre a punte acuminate da inserire all'estremita dell'asta, in questa fase le armature da inserire in serie lungo l'asta hanno forma triangolare.

Dal punto di vista culturale e tecnologico il Sauveterriano possiede molti elementi di continuità con l'Epigravettiano.

Gallery
Bibliografia
BAGOLINI B., BROGLIO A., 1975, Pradestel (Trento), Preistoria Alpina, Notiziario, 11, p. 331.
BROGLIO A., 1980, Culture e ambienti della fine del Paleolitico e del Mesolitico nell'Italia nord-orientale, Preistoria Alpina, 16, pp. 7-29.
DALMERI G., 1992b, Le manifestazioni artistiche mesolitiche di Riparo Pradestel (Trento), Atti IIPP XXVIII, pp. 251-260.
MARTINI F., 2016, L'arte paleolitica e mesolitica in Italia, Millenni. Studi di archeologia preistorica, 12, Firenze.

© 2021. Un progetto Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria Paolo Graziosi

+39 055 29 51 59 | info@museofiorentinopreistoria.it