Profilo femminile parietale

GROTTA DI POZZO

In una parte appartata del riparo, uno spigolo della parete è stato modificato fino a produrre un profilo femminile schematico, del tipo “Gönnersdorf-Lalinde”.
In Europa sono circa 30 con piccole statuette o figurine di questa tipologia schematica caratterizzata da una veduta di profilo del soggetto femminile, con seno compresso e glutei sviluppati, senza testa e senza arti.

M. Mussi segnala anche due segni vulvari, uno triangolare e uno subcircolare, realizzati con azione di raschiatura e di incisione della parete rocciosa.
Sono state rilevate tracce di levigatura dovute forse al ripetuto contatto di mani.

Soggetto

Naturalistico umano

Categoria

Parietale

Materia prima

Pietra

Tecnica

Incisione

Strato

-

Datazione

-

Codice reperto

-

Cronologia relativa
Paleolitico Superiore Generico

Molti prodotti artistici non provengono da contesti paleolitici ben datati o attribuibili con sicurezza a specifici contesti culturali e vengono quindi riportati sotto questa generica dizione crono­culturale.

Gallery
Bibliografia
MARTINI F., 2016, L'arte paleolitica e mesolitica in Italia, Millenni. Studi di archeologia preistorica, 12, Firenze.
MUSSI M., 2012b, Grotta di Pozzo (AQ, Italie centrale), une grotte ornée "aux feminin", in CLOTTES J., ed., L'art pléistocène dans le monde, Actes Congr. IFRAO 2010, pp. 308-309, CD pp. 1783-1792.

© 2021. Un progetto Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria Paolo Graziosi

+39 055 29 51 59 | info@museofiorentinopreistoria.it