cavallo e segni lineari (INCISIONE PARIETALE)

grotta del caviglione

L’incisione è oggi visibile a circa 7 metri di altezza dal piano di camminamento ma i livelli del Paleolitico superiore, asportati dagli scavi, si sviluppavano in origine in prossimità della figura incisa.
Essa è ispirata ad uno stile naturalistico attento alle proporzioni anatomiche e ai dettagli, soprattutto nella testa.
Sono evidenti confronti con immagini di equidi in Francia.
La figura è attraversata da una serie di linee longitudinali, che forse possono simboleggiare ferite virtuali propiziatorie (cfr. il masso 1 di Grotta del Romito e l’incisione mobiliare di lupo a Grotta Polesini).
Sulle pareti della grotta restano esigue tracce di ocra rossa e a diverse altezze gruppi di linee incise.

Soggetto

Naturalistico animale

Categoria

Parietale

Materia prima

Pietra

Tecnica

Incisione

Strato

-

Datazione

-

Codice reperto

-

Cronologia relativa
Paleolitico Superiore Generico

Molti prodotti artistici non provengono da contesti paleolitici ben datati o attribuibili con sicurezza a specifici contesti culturali e vengono quindi riportati sotto questa generica dizione crono­culturale.

Gallery
Bibliografia
GRAZIOSI P. , 1973a, L'origine dell'arte, Atti Coll. Int. "L'origine dell'uomo", Accademia Nazionale dei Lincei, a. CCCLXX, Quad. n. 182, Roma, pp. 187-191.
MARTINI F., 2016, L'arte paleolitica e mesolitica in Italia, Millenni. Studi di archeologia preistorica, 12, Firenze.
OTTE M.,, 2016, Interprétation culturelle de la sepulture de la "Dame du Cavillon", in H. de Lumley , ed., "La Grotte du Cavillon", CNRS Ed., Paris.
VICINO G. , 1972, Scoperta di incisioni rupestri paleolitiche ai Balzi Rossi, Riv. St. Liguri, a. XXXVIII, 1, pp. 5-26.
VICINO G., MUSSI M., 2012, Grotticella Blanc-Cardini aux Balzi Rossi (Ventimille, Italie), in CLOTTES J., ed., L'art pléistocène dans le monde, Actes Congr., IFRAO 2010 (abstract pp. 82-83), integrale in CD pp. 487-498.

© 2021. Un progetto Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria Paolo Graziosi

+39 055 29 51 59 | info@museofiorentinopreistoria.it